Tournament Regulations

Regolamento della manifestazione

1° TROFEO MYC TROPEA PESCA D’ALTURA
FISHING CHALLENGE TOURNAMENT 2019
TROPEA, 4/5/6 OTTOBRE 2019

 

Art. 1 – DENOMINAZIONE

Gara di Pesca Sportiva denominata:
1° TROFEO MYC TROPEA PESCA D’ALTURA
FISHING CHALLENGE TOURNAMENT 2019

Art. 2 – ORGANIZZAZIONE

La società Porto di Tropea SPA con sede legale in via Raf Vallone, 89861, Tropea (VV), avendo partita IVA n. 02540410798 indice ed organizza, in collaborazione con la ditta Passione Sud – Travel Experience, il “1° TROFEO MYC TROPEA PESCA D’ALTURA – FISHING CHALLENGE TOURNAMENT 2019”.

La suddetta manifestazione si svolgerà a Tropea dal 04 al 06 OTTOBRE 2019.

La manifestazione è retta dal presente Regolamento Particolare e, per quanto in esso non previsto, dalla Circolare Normativa Settore Pesca dell’anno corrente, che tutti i partecipanti, per effetto della loro iscrizione, dichiarano di conoscere e accettare.

Art. 3 – PARTECIPANTI

L’iscrizione è consentita a tutti i cittadini italiani o stranieri. I minori potranno partecipare con autorizzazione scritta di chi esercita la patria potestà. Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da min 3 (tre) max 5 (cinque) concorrenti, per un massimo di 30 (trenta) unità iscritte. La partecipazione alla gara includerà l’iscrizione al Marina Yacht Club di Tropea.

Con l’iscrizione al torneo, ogni membro dell’equipaggio autorizza la Società Organizzatrice all’utilizzo delle immagini e dei video che verranno scattate/riprese durante l’evento; acconsentendo alla loro pubblicazione e divulgazione per fini promozionali dell’evento, senza limiti di tempo.

Art. 4 – CAMPO DI GARA

La planimetria del campo di gara verrà descritta e consegnata, in fotocopia di carta nautica, ai Comandanti durante la prevista riunione.

Art. 5 – UNITÀ DA DIPORTO

Sarà possibile concorrere con una propria Unità o con una Unità messa a disposizione dagli organizzatori. Per i partecipanti con propria unità diportistica, la società Porto di Tropea SPA omaggerà per 15 gg (comprensivi dei giorni gara) l’ormeggio della imbarcazione partecipante alla competizione.

Per l’eventuale noleggio delle Unità da diporto è possibile contattare l’organizzazione (vedi pagina Services). Gli Equipaggi che intendono partecipare con la propria Unità dovranno comunicarlo entro la scadenza dell’iscrizione (23/09/2019). Gli equipaggi che partecipano con propria imbarcazione avranno lo Skipper compreso nel numero di max 5 (cinque) componenti.

Nel caso in cui un equipaggio partecipasse alla manifestazione con imbarcazione a noleggio, lo Skipper, (addizionato agli atleti concorrenti) non potrà in alcun modo partecipare all’azione di pesca, limitandosi esclusivamente alla conduzione della imbarcazione ed assumendosi la piena responsabilità della stessa e dell’equipaggio imbarcato nel rispetto del Codice della Navigazione (R.D. 30 marzo 1942, n. 327) Testo aggiornato alle modifiche apportate dal decreto legislativo 29 ottobre 2016, n. 221 e dalla Legge 1 dicembre 2016, n. 230 sollevando la Società Organizzatrice da ogni responsabilità in merito.

Art. 6 – ISCRIZIONI

Le iscrizioni scadranno alle ore 18:00 del 02 Ottobre 2019.
Per iscriversi, ogni equipaggio dovrà compilare lo specifico modulo d’iscrizione e versare la somma di € 600,00 (seicento/euro), suddivisi in:

  • Acconto di € 200,00 (duecento/euro) via bonifico, come di seguito:
    Intestazione: Porto di Tropea S.p.a.
    Banca: UBI Banca Spa
    Codice IBAN: IT20K0311122800000000006091
    Causale: Nome del Team – Iscrizione MYC TROPEA FISHING
  • Saldo di € 400,00 (quattrocento/euro), che verrà effettuato durante il briefing di presentazione dell’evento, il giorno 4 Ottobre 2019.

Come attestazione di avvenuta iscrizione, oltre al modulo di iscrizione debitamente compilato in ogni sua parte, ogni equipaggio dovrà far pervenire via e-mail, all’indirizzo info@myctropeafishing.com, la ricevuta di versamento del saldo di € 200,00 (duecento/euro).

Art. 7 – OPERAZIONI PRELIMINARI & VERIFICA DELLE ATTREZZATURE

Le operazioni preliminari saranno effettuate il giorno 04/10/2019 dalle ore 16:00. Tutti i partecipanti dovranno trovarsi a disposizione della Direzione di Gara presso il Porto di Tropea.
Le operazioni preliminari consisteranno:

  • Nella consegna del materiale di gara;
  • Nel rilascio, da parte di ogni singolo Comandante, di una dichiarazione che affermi la conformità delle montature a quanto previsto dal presente Regolamento e il libbraggio prescelto;
  • Nella dichiarazione, da parte del Comandante dell’equipaggio o proprietario, con la quale si attesti che l’imbarcazione utilizzata per la Manifestazione è in regola con le vigenti normative;
  • Nella verifica, nel caso di equipaggi che partecipano con la propria imbarcazione, della presenza, pena l’esclusione dalla gara, dell’imbarcazione stessa;
  • Nella riunione dei Comandanti, Ispettori di bordo e Skipper.

I Capo equipaggio dei Team iscritti alla gara dovranno essere presenti alle operazioni preliminari, pena l’esclusione dalla gara.

Art. 8 – RADUNO DEI CONCORRENTI

Tutti i concorrenti dovranno trovarsi, a disposizione del Comitato Organizzativo nel posto e all’orario stabilito dagli organizzatori, nel Porto di Tropea. In caso di condizioni meteo/marine avverse, l’orario per il raduno dei concorrenti potrà subire rinvii nell’arco della giornata. La comunicazione potrà avvenire mediante avviso scritto e affisso nel luogo del raduno da parte del Comitato organizzativo e/o via e-mail. La comunicazione dovrà contenere la nuova località di raduno, il giorno e l’ora. La stessa, dal momento della sua affissione e/o diffusione, diventerà parte integrante del Regolamento, che tutti i partecipanti per effetto della loro iscrizione sono tenuti a conoscere ed osservare.

Art. 9 – INIZIO E TERMINE DELLE PROVE

La competizione ha inizio nel momento del raduno dei concorrenti e termina dopo la cerimonia di premiazione.
Alle ore 06:00 della giornata di gara, tutti i concorrenti dovranno essere presenti presso la base logistica per eventuali comunicazioni e variazioni in ordine allo svolgimento della gara. Effettuato l’appello radio dei concorrenti la Barca Giuria darà inizio all’avvicinamento al Campo Gara. Il raduno per la partenza avverrà alle 07:00 nel punto convenuto e, dopo l’ultimo appello concorrenti, il Comitato Organizzativo darà lo start ufficiale alla prova. L’avviso di fine gara verrà dato dal Comitato Organizzativo alla scadenza del termine previsto, da quel momento le imbarcazioni dovranno iniziare, senza indugi, il rientro in porto nel tempo massimo di un’ora, eccezione fatta in caso di avvenuto strike nei 30 minuti antecedenti la chiusura definitiva.
Nel suddetto caso, verrà concesso un tempo aggiuntivo di 30 minuti per validare il rientro.

Art. 10 – VALIDITÀ DELLE PROVE

La competizione consisterà in una prova, strutturata in due manches da disputarsi come di seguito:

  • Prima manche: 05/10/2019 dalle 07:30 alle 15:30 (salvo annullamenti).
  • Seconda manche: 06/10/2019 dalle 06:00 alle 12:00 (salvo annullamenti)

La durata massima della prova è stabilita in 8 ore, condizioni marine permettendo, tale durata non potrà in alcun modo essere preventivamente ridotta a meno di 5 ore.
In caso di sospensione della prova, decisa dal Comitato Organizzativo e comunicata via radio, la stessa sarà ritenuta valida se sarà trascorsa almeno la metà del tempo previsto per la sua durata.
La pesatura delle prede avverrà 45 minuti  dopo il rientro.

Art. 11 – CLASSI DI LENZA

Sono consentite tre differenti classi:
12 / 30 / 50 libbre
Gli equipaggi dovranno segnalare in occasione del briefing la classe con la quale intendono partecipare.
Sarà obbligo concorrere in classe scelta con il numero di canne scelte per la gara (max 6).
Non sarà possibile diversificare le canne in diversi libbraggi.
Durante il briefing verranno punzonate le canne ed annotata la classe di libbre scelta.
In caso di avvenuta cattura sarà validata la stessa dopo verifica del carico di rottura o verifica del diametro di riferimento al libbraggio scelto.
12 libbre 0.30mm
30 libbre 0.52mm
50 libbre 0.70mm
Sarà contemplata una variazione +/- 10%.
Non sono ammessi trecciati.
Uguali saranno i coefficienti in riferimento alle prede.
Sarà riconosciuto un bonus di:

  • 2000 punti per le 12 libbre
  • 1000 punti per le 30 libbre
  • 500 punti per le 50 libbre
Art. 12 – ATTREZZATURE ED ESCHE

Oltre quanto previsto dalla Circolare Normativa 2019 si dovranno osservare le seguenti disposizioni:

  • Canne – Ogni equipaggio potrà portare a bordo un massimo di 8 (otto) attrezzature da pesca dei libbraggi consentiti, preventivamente punzonate e numerate. Durante l’attività di pesca è consentito l’uso contemporaneo di un massimo di 6 (sei) attrezzature da pesca (canne, mulinelli, lenze, ecc.);
  • È severamente vietato l’uso di:
  • Esca viva
  • Pasture
  • Esche e pasture: La gara prevede esclusivamente l’uso di esche artificiali.
Art. 13 – PREDE VALIDE

Sono considerati validi tutti i pesci “sportivi” di peso non inferiore a Kg. 3, purché catturati secondo quanto stabilito dalle norme federali e dal presente Regolamento Particolare.
La cattura e detenzione di pesci di peso inferiore, ma nel rispetto del peso minimo previsto dalle leggi nazionali e comunitarie, comporta l’annullamento degli stessi senza alcuna penalità.
La cattura e detenzione di pesci di peso e misure inferiori ai minimi previsti dalle leggi nazionali o comunitarie, ovvero non rispondenti a quanto stabilito dalla Tabella esposta sul sito Federale, comporta la retrocessione dell’equipaggio.
Non sono valide le catture di pesci di alcuna caratteristica sportiva o comunque da salvaguardare (es. pesci luna, mante, razze, elasmobranchi, etc.); è obbligatorio pertanto l’immediato rilascio degli stessi usando le opportune cautele.

Art. 14 – CONDOTTA DI GARA

Tutti i partecipanti sono tenuti al rispetto del presente Regolamento, della Circolare Normativa del corrente anno; nonché le norme stabilite dal DPR 1629/68 – 2006. In particolare sono tenuti a osservare le seguenti disposizioni:

  • Tenere un comportamento corretto nei confronti degli Ufficiali di Gara, di tutti gli incaricati dell’organizzazione, e degli altri concorrenti;
  • Sottoporsi, se richiesto, al controllo preliminare prima dell’inizio della gara e a eventuali successivi accertamenti da parte degli Ufficiali di Gara;
  • Per ragioni di sicurezza è fatto obbligo agli equipaggi di comunicare tempestivamente alla stazione di ascolto la propria posizione di pesca in coordinate geografiche (latitudine e longitudine) o coordinate polari (rotta e distanza dal porto di partenza) ogni qualvolta il Comitato Organizzativo ne faccia richiesta. Durante la gara gli enti organizzatori saranno in continuo ascolto sui canali (VHF e/o CB) che verranno comunicati dagli organizzatori; vige pertanto l’obbligo di ascolto radio, sui canali prestabiliti, da parte di tutti gli equipaggi partecipanti alla manifestazione;
  • Per tutta la durata della gara, le imbarcazioni dovranno portare, ben visibile sulla fiancata di dritta, il numero di gara fornito dall’organizzazione;
  • Al segnale di fine gara tutte le lenze in pesca dovranno essere immediatamente ritirate in barca. La ferrata dichiarata in contemporaneità con il segnale di fine gara non sarà considerata valida;
  • Se al segnale di fine gara un equipaggio dovesse essere già in combattimento saranno concessi ulteriori 30 minuti per portare a termine la cattura o il rilascio.
Art. 15 – ADEMPIMENTI IN CORSO DI GARA

Per ogni singola ferrata, cattura o rilascio:

  • L’equipaggio, pena l’invalidazione della cattura, deve darne immediata comunicazione radio al Comitato di Gara indicando le coordinate,  l’orario di ferrata e di cattura/rilascio, la tipologia del pesce rilasciato/catturato;
  • L’equipaggio che per qualsiasi motivo non dovesse rispondere alle chiamate radio dal Comitato di Gara o di una barca ponte sarà considerato fuori gara e squalificato appena trascorsa un’ora di silenzio. Il Comitato avvertirà l’Autorità Marittima per le relative competenze;
  • È previsto il prelievo delle montature.

L’INOSSERVANZA DELLE NORME PARTICOLARI SOPRA INDICATE COMPORTERÀ AUTOMATICAMENTE LA SQUALIFICA CON CONSEGUENTE PENALIZZAZIONE DELL’EQUIPAGGIO.

Art. 16 – DISTANZA TRA LE UNITÀ DA DIPORTO IN GARA

Le unità da diporto dovranno navigare sul campo di gara ad una distanza minima di 1/5 di miglio nautico (mt 370 circa) da altre unità.
In caso di combattimento, l’unità impegnata dovrà issare una bandiera gialla; in questo caso nessun altra imbarcazione potrà mutare la propria rotta per incrociare o navigare sulla sua scia.

Art. 17 – PESATURA DEL PESCATO

Le operazioni di pesatura saranno effettuate nel luogo e all’orario stabilito dagli organizzatori. Potranno assistere i concorrenti o i rappresentanti di questi.
La contestazione su eventuali errori di pesatura dovrà essere fatta contemporaneamente alla stessa (vedi art. 22 del presente regolamento).

Art. 18 – COEFFICIENTI DI PESCA

Ad ogni pesce catturato viene assegnato un coefficiente che concorrerà, assieme al peso ed alla lenza impiegata, a determinare, mediante apposite formule, il punteggio da attribuire allo stesso. La tabella di seguito riportata precisa i coefficienti da attribuire alle varie specie:

Coefficiente di Specie:

  • Pesce spada 5
  • Aguglia imperiale 5
  • Marlin mediterraneo 5
  • Alalonga 3
  • Lampuga 2
  • Altri pesci sportivi 1

Coefficiente di Pesca:
10 punti per kg di pesce per coefficiente della specie.

Calcolo del punteggio finale:
Peso effettivo del pesce moltiplicato per il coefficiente di pesca addizionato al bonus di libbre.

Art. 19 – SISTEMA DI CLASSIFICA

La gara si svolgerà in una prova unica, strutturata in due manches; la classifica consisterà pertanto nella somma dei punteggi acquisiti dagli equipaggi nelle due manches.
Nel caso in cui la gara dovesse risolversi in un’unica manche (causa condizioni meteo/marine avverse), la classifica finale sarà quella relativa all’unica giornata di gara portata al termine. Nel caso di parità di punteggio verrà data precedenza all’equipaggio che avrà il pesce di maggiore peso. Se la parità dovesse permanere prevarrà il maggior numero di pesci catturati, ed in caso di ulteriore parità verrà data precedenza all’equipaggio che, dall’inizio gara, avrà ferrato per primo un pesce valido in classifica.

Art. 20 – PREMIAZIONI

La premiazione finale verrà effettuata il 06/10/2019 presso il Marina Yachting Club Tropea.
Eventuali altri premi messi a disposizione dall’Organizzazione saranno comunicati ai concorrenti all’atto delle verifiche e la lista sarà affissa nella bacheca ufficiale di Gara e pubblicata sul sito ufficiale della manifestazione.

Art. 21 – PULIZIA DEL CAMPO DI GARA

Durante e/o al termine della manifestazione i concorrenti hanno l’obbligo di non abbandonare sul natante, o gettare in acqua, rifiuti di qualsiasi genere e natura. Il natante deve essere lasciato pulito da rifiuti di qualsiasi genere. La Società organizzatrice è tenuta a fornire idonei contenitori per la raccolta finale di tutti i rifiuti che dovranno essere successivamente trasportati al più vicino posto di raccolta di Nettezza Urbana.

È FATTO OBBLIGO DI RISPETTARE E TUTELARE LA NATURA, NONCHÉ DI DENUNCIARE EVENTUALI COMPORTAMENTI SCORRETTI DA PARTE DEI CONCORRENTI O DI ALTRE PERSONE AVENTI ATTINENZA CON LA GARA.

Eventuali infrazioni comporteranno la penalizzazione dell’equipaggio.

Art. 22 – RECLAMI

Tutti gli Atleti iscritti alla gara hanno facoltà di presentare reclamo. Il giudizio del Comitato Organizzativo riguardante i reclami presentati, deve essere formulato per iscritto AL MOMENTO DELLA PESATURA DEL PESCATO. Ogni partecipante che si faccia autore di un reclamo deve essere sentito dal Comitato Organizzativo il quale decide, redigendo apposito verbale contenente l’istruttoria sulla quale ha fondato la sua decisione. Non sono ammessi altri tempi o forme per la presentazione dei reclami. Compete al Comitato Organizzativo ricevere i ricorsi e i rapporti di cui sopra. Segnalazioni verbali, da chiunque effettuate, non hanno alcun valore, così dicasi per i reclami presentati da persone non concorrenti. Il reclamo deve essere limitato a un solo argomento e deve essere motivato e provato. I reclami devono essere firmati solo dal partecipante ricorrente che deve farsi rilasciare dal Comitato Organizzativo a cui consegna il reclamo una ricevuta che attesti l’avvenuta presentazione. Eventuali reclami attinenti più argomenti, debbono essere esaminati limitatamente al primo di essi, mentre i restanti non debbono essere presi in considerazione. Viceversa, i rapporti presentati al Comitato Organizzativo saranno esaminati e valutati in toto.

Art. 23 – UFFICIALI DI GARA

Sono Ufficiali di Gara:
Il Comitato Organizzativo

Art. 24 – RESPONSABILITÀ

I partecipanti hanno l’obbligo di adottare tutti quegli accorgimenti atti ad evitare danni alle persone e alle cose. L’autorità marittima, la Società Organizzatrice e gli Ufficiali di Gara sono esonerati da ogni responsabilità per danni o incidenti di qualsiasi genere che, per effetto della gara, possano derivare alle persone o alle cose attinenti alla gara o a terzi.

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE

VENERDI 04/10/2019
ORE 15.00 ARRIVO E ACCREDITAMENTO EQUIPAGGI
ORE 16:00 BRIEFING COMANDANTI/PUNZONATURA ATTREZZATURA

SABATO 05/10/2019
ORE 06:00 RADUNO CONCORRENTI
ORE 06:45 PARTENZA DAL PORTO E AVVICINAMENTO AL CAMPO GARA
ORE 07:30 INIZIO GARA
ORE 15:30 FINE GARA E RIENTRO EQUIPAGGI
ORE 16:00 TEMPO MASSIMO PER IL RIENTRO IN PORTO
ORE 16:45 PESATURA DEL PESCATO

DOMENICA 06/10/2019
ORE 06:00 RADUNO CONCORRENTI
ORE 06:45 PARTENZA DAL PORTO E AVVICINAMENTO AL CAMPO GARA
ORE 07:30 INIZIO GARA
ORE 13:30 FINE GARA E RIENTRO EQUIPAGGI
ORE 14:30 TEMPO MASSIMO PER IL RIENTRO IN PORTO
ORE 15:30 PESATURA DEL PESCATO
ORE 18:00 PREMIAZIONE E APERICENA AL MARINA YACHTING CLUB

Email: info@myctropeafishing.com

Per i riferimenti normativi, inerenti al suddetto regolamento, si allegano:

Codice della navigazione

Circolare normativa 2019

Guida alla Pesca Sportiva nei mari Italiani 

EN
IT EN